I Fiori di Bach possono essere un’ottima guida alla conoscenza, e allo sviluppo, dell’intelligenza emotiva di tutta la famiglia.

Come “funziona” una famiglia, rispetto ai Fiori di Bach?

La famiglia è un sistema composto da più individui che interagiscono fra loro. Ognuno di essi ha una personalità specifica, identificabile con le caratteristiche peculiari di un Fiore di Bach, che va ad interagire con quella di tutti gli altri.

Naturalmente, poiché la personalità dei bambini è ancora in formazione, questi tendono ad essere influenzati da quelle dei genitori. Questo non significa soltanto che tendono ad acquisirne abitudini e cultura ma,soprattutto, che la loro personalità di base si può miscelare con quella dei genitori, dando vita a tratti molteplici e anche molto differenti dalla matrice originale.

Questa è la ragione principale per cui, con un colloquio superficiale che si limiti a prendere in considerazione un comportamento e/o un atteggiamento, non è detto che si arrivi all’identificazione dei Fiori più idonei ad armonizzare le energie della personalità: ci vuole più attenzione per ottenere questo risultato.

A complicare la situazione si aggiunge il fatto che i bambini, soprattutto quelli più piccini, non sono in grado di  riconoscere, decifrare e, meno che mai, comunicare le loro emozioni, soprattutto quelle più complesse e meno piacevoli. Infatti, purtroppo, mentre si dà una grande importanza all’intelligenza analitica, che permette di apprendere tanti concetti che vengono dall’esterno, nelle scuole italiane l‘intelligenza emotiva non è nemmeno citata e anche, nelle famiglie a parte qualche pregevole eccezione, le cose non vanno molto meglio.

Accade così che, in molti casi, ci si limiti a prendere in considerazione un comportamento, il più delle volte considerato negativo, che viene ripreso ma non compreso.

Attenzione: non sto affatto dicendo che tutto vada accettato e lasciato passare, anzi: esattamente il contrario! Dietro ogni gesto o parola, che viene pronunciata o taciuta, c’è un mondo di significati che, con il tatto e la prudenza con cui ci si deve muovere nel delicato mondo infantile, sarebbe bene portare alla luce per essere compreso.

I Fiori di Bach, con la loro energia potente, ma gentile, possono costituire un ottimo metodo di comprensione e di armonizzazione di ciò che non permette al piccolo di essere sereno come ogni bambino dovrebbe essere.

Naturalmente l’influenza familiare è più che determinante nella buona riuscita del percorso e nella risoluzione dei problemi in tempi brevi e con buoni risultati: infatti è fondamentale ribadire che, come in tutti i sistemi interconnessi, e la famiglia lo è senza ombra di dubbio, le influenze sono continue e reciproche, nel bene e nel male.

Desidero proporre alcuni esempi, dove viene identificata la personalità di base dei componenti della famiglia con un Fiore di Bach, a cui vengono associate alcune parole chiave. In questo modo è più agevole comprendere l’influenza del “sistema famiglia” sulla personalità del bambino, e perché nel percorso di consulenza con i Fiori di Bach è consigliabile coinvolgere i genitori e la maggior parte dei membri della famiglia:

ESEMPIO DI FAMIGLIA 1

Bambino Mimulus (timidezza, timore, sensibilità), mamma Crab Apple (cattiva immagine di sè, ossessione per ordine e/o pulizia), papà Larch  (senso di inferiorità e inadeguatezza)
  
In questo caso il bambino, o il ragazzo, è particolarmente timido ed introverso: gli piacerebbe tantissimo stare in compagnia e farsi degli amici ma il timore di essere giudicato e rifiutato lo porta a chiudersi in se stesso. Questo gli provoca una grande sofferenza: lui è estremamente socievole, ma  la paura del rifiuto lo fa desistere ancora prima di provarci. Spesso non esprime a chiare parole ciò che prova (non è nemmeno detto che gli sia così chiaro), però la sua estrema sensibilità può manifestarsi con paure esagerate o ingiustificate: ad esempio nei confronti di animali o situazioni nuove, o con veri e propri blocchi, come la “scena muta” all’interrogazione, nonostante lo studio e l’impegno.

Una mamma Crab Apple porta con sé un’immagine di indegnità personale: una sorta di cattiva autoimmagine interiore che si esprime esteriormente con la fissazione su piccoli dettagli e perfezionismo: è chiaro che, anche se a parole una simile madre incoraggia il suo piccolo ad uscire dal nido e a spiccare il volo,  l’esempio pratico che dà dice tutt’altro e, come ben si sa, il modello concreto è ben più incisivo della teoria.

In questo sistema familiare si inserisce un papà Larch, la cui peculiarità primaria è la mancanza di fiducia in se stesso: questo tipo di personalità teme talmente tanto il fallimento, che preferisce non provarci nemmeno, in quanto una sconfitta o un rifiuto risulterebbero intollerabili.

Credo sia abbastanza evidente il fatto che, affinché il bambino riesca ad armonizzare  la propria personalità, è auspicabile che anche i genitori decidano di intraprendere un percorso con i rimedi floreali, altrimenti, con il loro esempio, continueranno ad essergli di ostacolo e a creargli difficoltà.

ESEMPIO DI FAMIGLIA 2

Bambino Mimulus (timidezza, timore, sensibilità), mamma Centaury (debole forza di volontà, facilmente dominabile), papà Vine (prepotenza, inflessibilità)

Anche in questo esempio il piccolo protagonista è un bambino, o un adolescente, particolarmente timido, timoroso e sensibile. In questo caso le figure di riferimento e di esempio sono diametralmente opposte: c’è una mamma la cui personalità è molto debole, incapace di imporsi e che scambia la sottomissione con l’amore e un papà molto autoritario (ma non necessariamente autorevole), che si impone in modo inflessibile, prepotente e, in alcuni casi, anche crudele.

All’interno del sistema famiglia il piccolo tende ad identificarsi maggiormente con un genitore che prende a modello, nel senso positivo ma anche negativo del termine; questo significa che il bambino in questione, se non fa un percorso di affrancamento dai propri modelli genitoriali, ha probabilmente due opzioni davanti a sé: abbracciare il modello materno e diventare una sorta di vittima designata della sorte e del prossimo, oppure, al contrario, rinnegare completamente la sua indole di base e imitare il modello paterno diventando, a sua volta, crudele e prepotente per il timore di essere sopraffatto.

 

ESEMPIO DI FAMIGLIA 3

Bambino Vine (prepotenza, inflessibilità), mamma Vine (prepotenza, inflessibilità), papà Centaury (debole forza di volontà, facilmente dominabile)

In questo esempio ribaltiamo completamente la situazione, pur utilizzando i medesimi Fiori tipologici: innanzitutto per evidenziare quanto le sfumature possano dare adito a molteplici possibilità e poi per rimarcare il fatto che non esistono personalità prettamente maschili e altre femminili: tutte quante possono essere presenti in entrambi i sessi.

Il bambino Vine ha un’indole propria che lo porta a prendere come modello preferenziale quello che gli è più affine ovvero quello della madre, anche lei Vine. In un caso come questo è davvero molto importante correre ai ripari il prima possibile, affinché il bambino Vine non diventi un piccolo bullo, con il rischio di procedere poi per questa strada crescendo. Come? Ma con i Fiori di Bach, naturalmente. Ricordo infatti che ogni personalità ha punti deboli ma anche molti pregi e che un Vine armonizzato è un ottimo leader carismatico, lungimirante e in grado di incoraggiare il prossimo senza esercitare pressioni. 

 

ESEMPIO DI FAMIGLIA 4

Bambino Vine (prepotenza, inflessibilità), mamma Vervain (entusiasmo eccessivo), papà Rock Water (inflessibilità, abnegazione)

In questo caso le caratteristiche dei genitori: entusiasmo eccessivo, inflessibilità e abnegazione vengono portate all’ennesima potenza e, nel caso di un bambino con una personalità di nascita Vine,  è possibile che si manifestino in un piccolo despota ipercritico verso se stesso e verso gli altri, con delle manie di protagonismo assolutamente sfidanti e il bisogno di primeggiare costante e a qualsiasi costo. Appare palese che questo bambino ha bisogno di essere compreso, ridimensionato e accompagnato in un percorso di riarmonizzazione.

E’ altrettanto chiaro che, senza l’esempio dei genitori che, a loro volta acquisiscano consapevolezza e imparino a prendere la vita in modo meno sfidante, sarà molto difficile per il piccolo riuscirci.

 

ESEMPIO DI FAMIGLIA 5

Bambino Clematis (tendenza a fantasticare, mancanza di interesse nel presente), mamma Rock Water (inflessibilità, abnegazione), papà Vervain (entusiasmo eccessivo)

Questo esempio è stato riportato per evidenziare come, partendo da una personalità di base differente del piccolo, le medesime peculiarità dei genitori del caso precedente, diano un risultato completamente  diverso. Qui una mamma e un papà caratterialmente molto forti, determinati, convinti di sé e, molto probabilmente, esigenti, hanno portato il bambino, già di suo proiettato verso  il fantasticare, a vivere in una realtà tutta sua, pur di non dover sottostare a tutte quelle pressioni.

Anche qui è piuttosto chiaro che il piccolo, per decidere di staccarsi dal suo mondo ideale ed utilizzare in modo concreto la creatività e l’immaginazione che possiede, ad esempio in campo artistico, dovrà avere l’approvazione e l’appoggio di due genitori che prendano coscienza e smettano di fargli pressione.

 

ESEMPIO DI FAMIGLIA 6

Bambino Vine (prepotenza, inflessibilità) , mamma Gentian (scoraggiamento, sconforto) papà Mimulus (timidezza, timore, sensibilità)

Qui abbiamo invece un caso ancora diverso: una mamma Gentian, che per indole tende ad essere pessimista, rinunciataria e a cadere preda dello sconforto ogni qualvolta che si presenti una difficoltà di complessa risoluzione e un papà Mimulus, dunque timido, timoroso e con una sensibilità particolarmente sviluppata.

Un bambino con una personalità molto forte, decisa e determinata, quale è Vine, ha assoluto bisogno di contenimento: infatti tende, fin dalla più tenera età, a sfidare gli adulti di riferimento per saggiare il terreno e vedere fino a dove può spingersi e quanto può ottenere. Dei genitori timorosi e rinunciatari non sempre hanno la forza di indirizzare l’indomito Vine che, non trovando nessuno in grado di ostacolare la sua volontà, può diventare il piccolo dittatore di casa, con tutte le conseguenze che ne derivano.

Anche in questo caso un percorso familiare con i  Fiori di Bach può costituire un aiuto per ristabilire i ruoli e riarmonizzare le energie di tutti i suoi componenti.    
  

 

ESEMPIO DI FAMIGLIA 7

Bambino Centaury (debole forza di volontà, facilmente dominabile),   mamma Rock Water (inflessibilità, abnegazione), papà Beech (intolleranza verso gli altri, atteggiamento critico).

Questo esempio è un po’ diverso da quelli fino ad ora proposti ed è stato scelto di proposito, per esplicitare una situazione che, molto spesso, non viene presa in considerazione dagli adulti: ovvero la mancanza di problemi apparenti. Infatti il piccolo Centaury, ad uno sguardo superficiale, è il classico bambino perfetto: obbediente, facile da gestire, accondiscendente: praticamente il figlio che tutti vorrebbero avere!
Quindi dove sta il problema? L’inghippo sta proprio qui: è auspicabile che i genitori, e gli educatori, vadano oltre la superficie e cerchino di interrogarsi sulle motivazioni che stanno dietro a questo comportamento irreprensibile, innaturale per un bambino che, per propria natura, ha bisogno di sfidare l’autorità e combinare qualche marachella.

La risposta alla domanda è nella personalità di base del piccolo Centaury, le cui peculiarità sta nella debole forza di volontà: questo bambino ha talmente paura di perdere la simpatia e l’amore di coloro che lo circondano, che preferisce mostrarsi sempre arrendevole e accomodante, piuttosto che entrare in scontro.

Naturalmente una mamma Rock Water, piuttosto rigida e che si pone costantemente come modello di perfezione da prendere ad esempio, ed un papà Beech, molto più incline alla critica, anche gratuita, piuttosto che all’incoraggiamento e all’elogio, non sono le figure genitoriali più congeniali per un Centaury.
Infatti è molto probabile che l’indole remissiva del bambino venga amplificata dal timore di perdere l’approvazione e l’amore di questi genitori che vengono visti come irraggiungibili e molto difficili da accontentare.

Il risultato di tutto questo, se non si corre ai ripari, è quello che il piccolo Centaury, una volta cresciuto, diventi un adulto che tende all’ipocrisia, per il timore di dispiacere il prossimo, e incline alla sottomissione affettiva e professionale.

Dunque, come si può evincere da quest’ultimo esempio, anche dietro l’immagine del “bambino modello” che tutti i genitori vorrebbero come figlio, si possono nascondere delle difficoltà di natura emotiva, che non andrebbero assolutamente trascurate.

 

Conclusione

In questa galleria di esempi ho cercato di portare delle casistiche molto differenti tra di loro, per rendere comprensibile il meccanismo di influenza tra le personalità identificate nei Fiori di Bach all’interno del “sistema famiglia”.

Proprio in virtù di questa interdipendenza consiglio anche ai genitori di partecipare attivamente al percorso del loro figlio con i Fiori di Bach: in questo modo il lavoro diventa più scorrevole e celere e il risultato finale è, oltre che aiutare il bambino a risolvere le proprie difficoltà oggettive e riconoscere le proprie emozioni, quello di creare una migliore comprensione e comunicazione all’interno del nucleo famigliare, grazie alla riarmonizzazione energetico-vibrazionale dei rimedi floreali.

Se ti interessa conoscere meglio la descrizione dettagliata di tutte le personalità dei Fiori di Bach nei bambini, ed avere informazioni sulla Consulenza Fiori di Bach per bambini clicca su questo link:

Scopri

 

Credit imagine originale: Designed by senivpetro / Freepik

Tutti i diritti del presente articolo sono di esclusiva proprietà di Emanuela Re – Emotionalmente.com, ogni utilizzo deve essere autorizzato dall’autrice.
L’articolo è del blog su fiori di Bach e fiori Australiani Emotionalmente “Fiori di Bach per bambini e “Sistema Famiglia”

 

Strumenti di condivisione
WhatsApp chat
error: Attenzione: I contenuti sono protetti e di proprietà di Emotionalmente.com